Approdi su quest'isola chi ama e fa amare la cucina

lunedì 23 febbraio 2015

BRIOCHE FARCITE... LA PRIMA VOLTA


DOSI PER: 13 croissant
TEMPO DI PREPARAZIONE: 30 minuti + tempi di lievitazione

INGREDIENTI: 300 gr di farina 00 biologica, 50 gr di zucchero di canna, 40 gr di burro fuso, 80 ml di latte di mandorla, mezza bustina di lievito naturale secco attivo (o di birra), 1 uovo, 1 pizzico di sale, latte di mandorla per spennellare, sciroppo di zucchero per spennellare.

Tutto nasce da un acquisto... Avete presente quelle riunioni femminili di prodotti per la casa che si organizzano invitando amiche e parenti varie? Quei momenti assurdi in cui ci si trova a gioire per un contenitore per il freezer o un tritatutto a trazione con corda incorporata? Ecco ho acquistato uno di questi prodotti, un vassoio per ritagliare la pasta per le brioche, e mi è venuta la fortissima voglia di fare i croissant, non fosse altro che per giustificare la spesa. Qui a casa hanno apprezzato lo slancio con grande felicità e a bocche spalancate... Arrivata a casa quindi con il mio nuovo acquisto ho subito avuto voglia di inaugurarlo (come quando compri un abito nuovo e non fai in tempo ad aprire la porta che l'hai già indosso). Allora ho cercato un rotolo di pasta sfoglia nel negozio di alimentari sotto casa, ma l'avevano esaurita. Ops... Avevo due alternative: aspettare il giorno dopo oppure fare io stessa l'impasto, con l'incognita del risultato. Secondo voi cosa ho scelto? Ho pensato fosse un segno del destino e mi sono cimentata nella preparazione. Per quanto riguarda la ricetta non ho avuto dubbi, solo lei poteva darmi le dritte giuste. Qualche variazione sul tema per rendere la ricetta più mia e soprattutto a causa della penuria di ingredienti nel mio frigo. E voilá la pazzia é fatta. Brioche atto primo, perché ne seguiranno altre... Ovviamente... Vi tocca! Ciao a tutti, un bacio

 Sciogliere il lievito in poca acqua tiepida con un cucchiaino di zucchero e lasciar lievitare. Quando sarà bello gonfio è il momento di usarlo.
 Mescolare la farina, il lievito, lo zucchero e il latte tiepido.
 Aggiungere l'uovo, il burro e il sale e continuare a mescolare. Quindi impastare con le mani fino ad ottenere una palla di impasto.
Passarla su un ripiano infarinato e continuare ad impastare energicamente per almeno 10 minuti, finché l'impasto inizierà a staccarsi bene dalle mani.





Lasciar lievitare in un contenitore al caldo coperto con un foglio di pellicola. Io l'ho lasciato lievitare 3-4 ore, ma basta anche meno, giusto il tempo necessario affinchè l'impasto raddoppi la dimensione.

 Stendere con un matterello e ritagliare dei triangoli di pasta con una rotella oppure...
 Usare questo attrezzo (assolutamente sostituibile da una semplice rotella taglia pasta). Farcire ogni triangolo con un cucchiaino di marmellata o di nutella.
 Arrotolare i triangoli di pasta dalla base fino alla punta in modo da formare i croissant. Chiudere bene arrotolando le due estremità creando i cornetti.






Disporre su una taglia coperta da carta da forno e lasciar lievitare ancora una mezz'oretta in un luogo caldo (io li ho messi sul termosifone)
 Preparare uno sciroppo scaldando sul fuoco 3 cucchiai di zucchero mescolati a 3 cucchiai di acqua.
 Spennellare i croissant (che intanto avranno aumentato il loro volume) con il latte di mandorla e infornare in forno statico a 180°C per 15 minuti circa.
Appena sfornati, ancora caldi, spennellare con lo sciroppo e a piacere aggiungere granella di zucchero.
Io li ho fatti cuocere un pelo troppo e si sono asciugati. Alcuni li ho surgelati e una volta scongelati e ripassati in forno però sono diventati perfetti! Alle volte... si scoprono sempre nuovi trucchi. Sono morbidi e buonissimi! Provateli...


Con una colazione così...

La giornata non può che partire bene!
Ciao a tutti!

17 commenti:

  1. Che bel lunedì con questa tua ricetta, brava GIADA! :)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie Giulia! Risollevare il lunedì è una gran soddisfazione... Un bacio!

      Elimina
  2. golosissime,perfette e con una consistenza soffice e ben lievitata:)) bravissima Giada, ti faccio tanti, tanti complimenti:))
    un bacione:))
    Rosy

    RispondiElimina
  3. E' da tanto che non passavo e mi fa molto piacere farlo in occasione di queste brioches. Sono davvero molto belle ed invitanti! Grazie per esserti lasciata ispirare dalla mia ricetta!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie a te Aria, come faremmo senza le tue brioche?!? Ogni volta che ne vedo una nuova sul tuo blog divento matta... Sono contenta che ti piaccia la mia versione. Ti abbraccio!

      Elimina
  4. mamma mia che languorino !!!! ne mangerei almeno due o tre !!!!
    baci

    RispondiElimina
  5. mamma mia che languorino !!!! ne mangerei almeno due o tre !!!!
    baci

    RispondiElimina
  6. mamma mia che languorino , ne mangerei almeno due o tre!!!!
    baci

    RispondiElimina
  7. ma cosa è successo !!!! ..... io volevo tre brioche e invece mi spuntano tre commenti !!!!:))))))
    ciao!!!!

    RispondiElimina
  8. ma cosa è successo !!!! ..... io volevo tre brioche e invece mi spuntano tre commenti !!!!:))))))
    ciao!!!!

    RispondiElimina
  9. mamma mia che languorino , ne mangerei almeno due o tre!!!!
    baci

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie Mary per questi... Mille commenti! Un bacione! Giada

      Elimina
  10. Ti sono venute una meraviglia!!
    Bravissima Giada!!!
    Un caro abbraccio e buona settimana
    Carmen

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie Carmen, un mega abbraccio a te!

      Elimina
  11. Interessante l'idratazione con il latte di mandorle, devo proprio provare. Grazie, e buon fine settimana

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ciao Maria Grazia! Nel mio frigo non c'è latte normale, io sono un po' intollerante e alla mia bimba preferisco non darlo. Quindi sostituisco con quello che ho, il latte di mandorla per i dolci è davvero perfetto! Uso quello senza dolcificante. Unico inconveniente? Il prezzo... Ma ne vale la pena. Un bacio e grazie a te!

      Elimina