Approdi su quest'isola chi ama e fa amare la cucina

mercoledì 13 maggio 2015

TORTA MORBIDA CON FRAGOLE E CIOCCOLATO



DOSI PER: 6-8 persone
TEMPO DI PREPARAZIONE: 40 minuti circa

INGREDIENTI: 70 gr di latte (2,5 once), 100 gr di cioccolato fondente, una decina di fragole (circa 100 gr), 70 gr di zucchero di canna (2,5 once),  3 uova, 30 gr di olio di semi biologico (1,00 once), 1 bustina di lievito per dolci naturale (cremar tartaro), 60 gr di farina di farro (2,10 once)

Quando si dice "sbagliando si impara"... Mai detto fu più veritiero... Qualche giorno fa ho finalmente comprato la nuova bilancia. Quella vecchia pesava a modo suo e quindi per le torte spesso usavo unitá di misura fai da te (cucchiai, bicchieri, pizzichi). Finalmente è entrata nella mia cucina una bilancia come si deve: elettronica, supersonica, ultra piatta, ultra leggera, ultra lucida. A guardarla mi sembrava più un tablet che una bilancia. Per inaugurarla ho trovato sul blog di Imma questa splendida Torta morbida al cioccolato con ricotta e fragole e mi è venuta una voglia matta di cucinare qualcosa con fragole e cioccolato. Dico "qualcosa" perché conoscendo la mia mania di togliere grassi, zucchero,  farine non integrali ecc... ero già consapevole che non avrei ottenuto gli stessi risultati. Allora ho preso la sua ricetta e l'ho un po' rivisitata pesando man mano gli ingredienti. Ho avuto il sentore che ci fosse qualcosa di sbagliato, lo ammetto. Il mio occhio voleva che aggiungessi altra farina, ma la bilancia diceva che ero già a 80 gr. Per fortuna ho seguito l'istinto e sono arrivata a 200. Ma è sui 100 gr di olio che c'è da ridere! Ho pesato l'olio e mi sono resa conto che era pochissimo. Così mi sono rimproverata mentalmente per tutte le volte che nelle mie torte scrivevo mezzo bicchiere di olio e ne facevo mettere quindi un quintale... Alla faccia delle ricette leggere... Insomma sono andata avanti così finché non mi sono accorta con sgomento e grande divertimento che stavo pesando tutto con l'unità di misura sbagliata. Si perché la mia nuova supersonica bilancia pesa anche in Once! Ormai era troppo tardi per cambiare tutto, anche perché la torta era già in forno. Ero ormai convinta di aver creato un mostro e invece, con mio grande stupore la torta é venuta buonissima. Per un motivo semplice: il cioccolato fondente che ho misurato a tavoletta è risultato essere l'ingrediente principale, poca farina, poco zucchero e uova giuste (essendo contate in numero). Insomma, vi lascio la ricetta perché ne vale davvero la pena. Scusate per la foto che non è bellissima ma ho fatto uno scatto prima di andare al lavoro pensando di fotografare una fetta il giorno seguente. La fetta però non l'ho più trovata... Mi hanno spazzolato la torta in 12 ore. Accontentatevi di questo "scatto rubato", spero di riprepararla presto e mettere una foto migliore. Un bacio a tutti!

Ho sbattuto energicamente con il frullino  le uova intere con lo zucchero fino ad ottenere un composto spumoso. Ho unito il latte e l'olio continuando a mescolare










Quindi ho sciolto a bagno maria il cioccolato fondente con un cucchiaino di olio di semi








 Ho unito il cioccolato al composto con le uova mescolando bene











Ho aggiunto la farina e il lievito amalgamando il tutto










Ho unito le fragole tagliate a piccoli pezzi











Ho versato il composto in una teglia ricoperta da carta da forno e ho infornato a 180 gradi circa in forno statico per 30 minuti.
Ho servito spolverizzando con zucchero a velo








Buona giornata a tutti!
E mi raccomando...

Non ridete troppo della mia sbadataggine! 




6 commenti:

  1. Fragole e cioccolato, un binomio golosissimo, brava!!!!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie Simona! Sono contenta che ti piaccia

      Elimina
  2. Come resistere a questo dolce.?
    Passare da te è sempre una bella e golosa sorpresa!!
    Un abbraccio!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Vieni quando vuoi Mammazan, sai che sei sempre la benvenuta! Un bacione

      Elimina
  3. Quest'anno sto mangiando un sacco di fragole, sono troppo buone.....se poi le abbini al cioccolato chi può resistere???!!!
    Baci

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Vero che non si può proprio resistere? Toccherà mangiarne a quintali! Grazie Laura, un abbraccio

      Elimina