Approdi su quest'isola chi ama e fa amare la cucina

giovedì 31 gennaio 2013

TERRINA DI CAVOLO VERZA IN CROSTA


DOSI PER: 6-8 persone
TEMPO DI PREPARAZIONE: 1 ora circa

INGREDIENTI: 1 cavolo verza, 250 ml circa di besciamella (vedi ricetta qui), 5-6 cucchiai di pangrattato, 1 rotolo di pasta sfoglia, sale

Il cavolo verza! E' il suo momento, assolutamente. In questo periodo ho sempre un cavolo nel frigorifero (inteso letteralmente, non un cavolo di nulla) e mi devo ingegnare su come cucinarlo. Qualche tempo fa ho fatto questa terrina senza usare uova e quindi ho preferito rivestirla di pasta sfoglia per far si che non si sformasse troppo dopo la cottura. E' piaciuta alla mia cognatina che è venuta ospite a pranzo e quindi spero piaccia anche a voi. L'ho presentata nel piatto guarnita con una emulsione di aceto di vino rosso (fatto scaldando in padella un goccio di aceto e un cucchiaio o due di zucchero). Peccato non averla fotografata impiattata, mi spiace, però l'abbinamento è risultato azzeccato, per cui lo consiglio.
Intanto qui è finito gennaio, il tempo corre velocissimo e in un attimo siamo già a febbraio. Urge mettersi sotto con le bugie di carnevale. Spero di riuscire a farle presto, sono un po' macchinose ma poi vengono spazzolate in un secondo! Intanto vi lascio questa terrina di cavolo, non è golosa come le bugie di carnevale, lo so, ma non possiamo sempre mangiare dolcetti fritti...
Vi saluto, a presto!


In una pentola ho fatto appassire il cavolo tagliato a listarelle a fuoco moderato con un goccio di acqua, con il coperchio. Ho impiegato circa 30 minuti.





Quindi ho rivestito uno stampo da plum cake con la pasta sfoglia.







Ho frullato il cavolo nel mixer riducendolo in poltiglia.







Quindi ho aggiunto la besciamella e il pangrattato mescolando bene. Ho aggiustato di sale.






Ho versato il composto nello stampo ripiegando bene i bordi della pasta sfoglia. Ho infornato per 30 minuti circa a 180 °C in forno ventilato. Negli ultimi minuti di cottura ho tolto lo stampo e l'ho lasciata cuocere direttamente sul ripiano del forno.





L'ho servita appena sfornata, tagliata a fette accompagnata con l'emulsione all'aceto di vino rosso che ho descritto prima.


Ciao Ciao !!!


6 commenti:

  1. queste tortine salate rustiche mi mandano via di testa....le adoro e la tua è davvero deliziosa!
    bacioni

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie Laura! Ho visto la torta rustica di pere e formaggio sul tuo blog, irresistibile anche quella... Queste torte salate ci tentano irrimediabilmente! Un abbraccio

      Elimina
  2. Ahah sei fortissima! 'Un cavolo nel frigorifero' :D Certo è che questa ricetta è veramente deliziosa.. eh, cosa può fare 'un cavolo'! :) Un abbraccio e complimenti sinceri!! <3

    RispondiElimina
    Risposte
    1. :-)) Dicesi "Ricette del cavolo"... Un abbraccio Ely!

      Elimina
  3. Risposte
    1. Ciao Anna, grazie e un mega abbraccione!

      Elimina